(Caserta24ore) Capua – L’Associazione Nazionale Paracadutisti d’Italia – sezione provinciale di Caserta “Gambaudo-Polverino” ha realizzato un sogno da tempo nel cassetto: la creazione di una Scuola di Paracadutismo ANPd’I. A monte un lavoro di preparazione che ha richiesto tempi di attesa e di lavoro, come è naturale che sia quando ci si accinge a realizzare qualcosa di particolare valenza. Il Presidente della sezione casertana ANPd’I e Consigliere nazionale, paracadutista Filippo de Gennaro, ha potuto contare, anche in questa circostanza, sulla valida opera del direttivo sezionale, qualificato e dinamico. Presso l’Aeroporto Oreste Salomone si è tenuta la cerimonia inaugurale della Scuola, che ha visto, tra l’altro, lo svolgimento del 1° Trofeo “Città di Capua”, gara dimostrativa di paracadutismo sportivo con lanci in tandem, particolarmente applauditi dal numeroso pubblico presente. Presenti paracadutisti dalla nostra regione, del Lazio, della Calabria, della Sicilia. La prima parte della giornata è iniziata con il saluto del Presidente Filippo de Gennaro alle Autorità militari, civili e religiose. E’ stato poi benedetto il paracadute da Don Antonello Giannotti, Cappellano della sezione ANPd’I di Caserta, che ha sottolineato il significato anche morale del paracadutismo. I caduti sono stati ricordati con un minuto di raccoglimento. Il Cappellano Militare, Cap. Frate Giuseppe Palmesano ha officiato la Santa Messa. Il vice Presidente della sezione ANPd’I Antimo Rivetti, ha letto la preghiera del paracadutista. Ha portato i saluti dell’ANPd’I nazionale la segretaria nazionale Gavina Ledda, da parte del Gen. Paracadutista Giovanni Fantini, Presidente nazionale dell’Associazione. Ha portato i suoi saluti il Sindaco di Capua Carmine Antropoli, che ha sottolineato, tra l’altro, come la Scuola di Paracadutismo costituisca un fiore all’occhiello per la città. La struttura logistica ha visto il determinante impegno e la preziosa disponibilità dell’Aeroclub di Capua, con Franco Tagliatela,e Sky Services Flight Academy, con Clemente De Rosa. Il Colonnello Giancarlo Di Serafino, Comandante del 17° Reggimento Acqui, ha aperto la serie dei lanci. Si è lanciato con il Tricolore*. Ad attenderlo con un lungo applauso, lungo la recinzione aeroportuale, che delimita l’area militare del C.A.V. dalla zona di lancio, vi erano oltre 200 militari. Nell’intervallo tra la prima e la seconda parte della manifestazione i numerosi intervenuti hanno potuto apprezzare un buffet di alta qualità. Molto graditi sono stati degli squisitissimi bocconcini, del sig. Angelo Garofalo – Fattorie Garofalo casaro del Re. La Prof. Giovanna D’Onofrio, Dirigente Scolastico dell’Istituto Alberghiero del Villaggio dei Ragazzi di Maddaloni ha organizzato la realizzazione del buffet. Il Prof. Pasquale Errico, con una rappresentanza di allievi, ha curato il servizio con estrema impeccabilità.

Presto disponibili le immagini dell’intero evento.

*Immagine gentilmente concessa dal Col. Giancarlo Di Serafino